Leggi gli ultimi interventi sul forum
 
You are here: Sky ForumGeneraleAgoràIl lavoro a progetto
: [1]
Il lavoro a progetto
Il lavoro a progetto
« : September 24, 2008, 11:48:26 pm »

Ci sono volte in cui si è chiamati a lavorare per meno di 30 giorni e per un compenso minore ai 5000 €. Ciò si configura come prestazione occasionale e si emette una ricevuta in ritenuta d'acconto. Questo tipo di contratto prevede tra lavoratore e datore di lavoro una collaborazione e non una subordinazione.
Questo vuol dire che, almeno in teoria, il lavoratore deve possedere un certo grado di autonomia nell'organizzazione del lavoro (tempi, modi, luoghi, metodologie, ecc.).

La retribuzione viene stabilita nel contratto iniziale ed è, solitamente, una tantum (cioè un certo importo per l'intero contratto). Spesso vengono però stabilite modalità di pagamento mensili (o con altra cadenza).
Sugli importi percepiti, il lavoratore dovrà pagare, a fine anno, la corretta percentuale di imposte (tasse) come risulterà dalla dichiarazione dei redditi. Tuttavia, tali tasse non vengono pagate per intero direttamente dal lavoratore.

Il datore di lavoro, infatti, provvede a trattenere il 20% del compenso spettante (la ritenuta d'acconto, appunto) e a versarlo poi all'Erario quale acconto delle tasse del lavoratore. Poiché in questo caso le tasse vengono trattenute non dall'Erario ma dal datore di lavoro, si dice che il datore di lavoro funge da "sostituto d'imposta".

In sede di dichiarazione dei redditi il lavoratore provvederà a pagare la restante quota di tasse (o a chiedere l'eventuale rimborso). Il datore è obbligato, a fine di ogni anno, a consegnare al lavoratore una apposita certificazione che riporta le somme trattenute quali ritenute d'acconto e poi riversate all'Erario.

 

Quote
Ad esempio, se l'importo pattuito da contratto è di 1000 €, il datore di lavoro:
      dà 800 € al lavoratore (l'80% di 1000 €)
      trattiene 200 € (20% di 1000 €)
      versa i 200 € all'Erario

se a fine anno dalla dichiarazione dei redditi risulta che il lavoratore deve pagare 250 € di tasse, ne pagherà in realtà 50 €, essendo stati 200 € già versati dal datore.

La ricevuta da emettere a conclusione della prestazione lavorativa:
Quote
Nome e Cognome
Nato/a a il
residente in via
C.F.
Spett.le
....................................
....................................
....................................
Il/La sottoscritto/a (NOME COGNOME) dichiara di ricevere la somma lorda di €...............??
per l'attività occasionale di ...................................................................................?..............??
all'importo lordo andrà detratta la ritenuta d'acconto (20%) pari a € . ............ per un corrispettivo netto pagato
pari a  ..................-.
Prestazione posta fuori campo I.V.A. per carenza del presupposto soggettivo.

In fede
Città, li ------------------------------------
(FIRMA)


(Marca bollo (mi sembra di 1,5 euro) se superiore a € 77,46)
: [1]
You are here: Sky ForumGeneraleAgoràIl lavoro a progetto
: