Leggi gli ultimi interventi sul forum
 

Show Posts

Messages | * Topics | Attachments

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Topics - skydiamond

Pages: [1] 2 3 ... 12
3
Internet e news / I filtri di TeleTu su Megaupload
« on: September 10, 2011, 06:29:40 pm »
Adesso sembra che TeleTu abbia colpito con i filtri su qualsiasi cosa riguardi MegaUpload.com. Come anche un utente del forum di Hwupgrade ha scritto pare che adesso vengano bloccate anche tutte le ricerche su Google che abbiano quel dominio incorporato.  :'(

Io ho riscontrato anche problemi cercando con Google le parole chiave "TeleTu" e simili per aggirare il blocco. Mi sembra di vivere in Cina!

Sto testando tramite PROXY prendendoli da queste liste e pare che il problema sia proprio un filtro TeleTu:



4
Linux / Fedora 13 e VIA Technologies, Inc. VT1708/A [Azalia HDAC]
« on: July 15, 2011, 05:01:08 pm »
Vediamo come far funzionare questa scheda audio (VIA Technologies, Inc. VT1708/A [Azalia HDAC]) su Fedora 13.

Informazioni di base sul sistema operativo in uso:
Code: [Select]
Linux 2.6.34.9-69.fc13.i686 #1 SMP Tue May 3 09:20:30 UTC 2011 i686 i386 GNU/Linux
Code: [Select]
# lspci -vvnn | grep -A10 Audio                                                                                                               
80:01.0 Audio device [0403]: VIA Technologies, Inc. VT1708/A [Azalia HDAC] (VIA High Definition Audio Controller) [1106:3288] (rev 10)                       
        Subsystem: Micro-Star International Co., Ltd. Device [1462:7253]                                                                                     
        Control: I/O- Mem+ BusMaster- SpecCycle- MemWINV- VGASnoop- ParErr- Stepping- SERR- FastB2B- DisINTx-                                               
        Status: Cap+ 66MHz- UDF- FastB2B- ParErr- DEVSEL=fast >TAbort- <TAbort- <MAbort- >SERR- <PERR- INTx-
        Interrupt: pin A routed to IRQ 17
        Region 0: Memory at <ignored> (64-bit, non-prefetchable)
        Capabilities: [50] Power Management version 2
                Flags: PMEClk- DSI- D1- D2- AuxCurrent=55mA PME(D0+,D1-,D2-,D3hot+,D3cold+)
                Status: D0 NoSoftRst- PME-Enable- DSel=0 DScale=0 PME-
        Capabilities: [60] MSI: Enable- Count=1/1 Maskable- 64bit+
                Address: 0000000000000000  Data: 0000

Code: [Select]
# lsmod | grep snd
snd_hda_intel          19887  0
snd_hda_codec          70924  1 snd_hda_intel
snd_hwdep               4860  1 snd_hda_codec
snd_seq                42775  0
snd_seq_device          5035  1 snd_seq
snd_pcm                62005  2 snd_hda_intel,snd_hda_codec
snd_timer              15391  2 snd_seq,snd_pcm
snd                    46603  7 snd_hda_intel,snd_hda_codec,snd_hwdep,snd_seq,snd_seq_device,snd_pcm,snd_timer
soundcore               4934  1 snd
snd_page_alloc          6033  2 snd_hda_intel,snd_pcm

Errore dmesg:
Code: [Select]
ALSA sound/pci/hda/hda_intel.c:2491: ioremap error

5
Videogames / Configurare Batman Arkham Asylum su Windows 7
« on: June 15, 2011, 10:33:19 pm »
Requisiti minimi:
* OPERATING SYSTEM: Microsoft Windows XP or Vista
* CPU: Intel Pentium 4 3GHz or AMD Athlon 64 3500 +
* RAM: 1GB for Windows XP 2GB for Windows Vista
* GRAPHICS: nVidia 6600 or ATI 1300
* SOUND: Microsoft Windows XP / Vista compatible sound card (100% DirectX 9.0c-compatible)
* DVD-ROM: Quad-speed (4x) DVD-ROM drive
* HARD DRIVE: 9GB free disk space

Prima di tutto installiamo Nvidia Physix e il gioco. Poi scarichiamo la patch 1.1 e installiamola. Una volta fatto ciò assicuriamoci di avere il gioco in italiano e se così non fosse settiamo la lingua direttamente dal file di configurazione che si trova su Documenti/Eidos/Batman Arkham Asylum/Bmgame/Config/Usergame.ini. Apriamo il file e settiamo language=ita.

Poi andate su Giochi (vedi immagine allegata) e cliccate con il pulsante destro l'icona selezionando "Finestra d'avvio". Da qui potrete andare a modificare i settaggi video. Fatto ciò vi consiglio di provare un Test benchmark sul gioco stesso da un qualsiasi punto di salvataggio. Dovrebbe funzionare tutto.



6
Javascript / Random String function
« on: February 13, 2011, 04:48:37 pm »
Un'utile funzione che consente di generare delle stringhe di lunghezza data in modo casuale.

Code: (javascript) [Select]
function randomString(lunghezza)
{
var chars = "0123456789ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXTZabcdefghiklmnopqrstuvwxyz";
var string_length = lunghezza;
var randomstring = '';
for (var i=0; i<string_length; i++) {
var rnum = Math.floor(Math.random() * chars.length);
randomstring += chars.substring(rnum,rnum+1);
}
return randomstring;
}

7
Programmazione / Schema logico per i Design Patterns
« on: February 06, 2011, 04:26:38 pm »
Se avete sempre cercato uno schema grafico che vi possa guidare nella scelta di un determinato design pattern vi invito a dare un'occhiata a questo documento PDF che suddivide tramite l'utilizzo di una colorazione predefinita i pattern in:
  • comportamentali
  • strutturali
  • creazionali

Buona lettura!  :txt:

8
Linux / Aprire i file chm sotto Linux e convertirli
« on: November 10, 2010, 12:12:35 pm »
Per aprire i file chm (praticamente un formato di file Windows per la documentazione HTML) basta installare xchm. Ci sarebbe anche gnochm per gnome, ma le ultime versioni di Ubuntu danno problemi nell'installazione.

Quote
CHM files, known as Microsoft Compressed HTML Help files, are a common format for eBooks and online documentation. They are basically a collection of HTML files stored in a compressed archive with the added benefit of an index.

Per modificare questi file possiamo anche estrarli dall'archivio chm con Chmlib

Code: [Select]
sudo apt-get install libchm-bin
La libreria è corredata di un tool di estrazione di questi file chm:

Code: [Select]
extract_chmLib book.chm outdir
Convertire il file chm in PDF

Prima di tutto bisogna installare htmldoc, uno strumento per la manipolazione degli HTML che genera HTML indicizzati, file PS e PDF.

Quote
HTMLDOC is a program for writing documentation in HTML and producing indexed HTML, PostScript, or PDF output (with tables of contents). It supports most HTML 3.2 and some HTML 4.0 syntax, as well as GIF, JPEG, and PNG images.

Code: [Select]
sudo apt-get install htmldoc
Per usare HTMLDOC basta richiamarlo da terminale:

Code: [Select]
htmldoc
Una volta aperto vi apparirà una finestra come quella sottostante dove potrete selezionare il file HTML da convertire.  ^-^

9
Windows / Installare Windows XP su un ASUS EeePC 701
« on: August 08, 2010, 01:59:27 pm »
Mi è capitato di dover installare, in assistenza, Windows XP su un piccolo eeePC 701 e mi sono trovato di fronte a diversi problemi. La prima cosa necessaria è sicuramente avere una copia di Windows XP e successivamente scaricare USB Multiboot 10 (link alternativo). Poi bisogna avere una chiavetta USB di almeno 1 GB da poter formattare e seguire alcuni semplici passi che ci porteranno ad avere Windows XP sul nostro netbook.  :geek:


Riassumendo:
  • Una penna USB o una scheda SD con una capienza di almeno 1 GB o un hard disk esterno USB
  • 3GB di spazio libero sull'hard disk del vostro PC
  • CD di installazione di Windows XP (Home o Pro è indifferente) con licenza Retail
  • Pacchetto USB_MultiBoot_10

Scompattiamo USB Multiboot e inseriamo la pennina e il CD di Win XP. Apriamo il file USB_MultiBoot_10.cmd


Al prompt dei comandi premete un tasto qualsiasi per proseguire. Adesso questo script vi offre tre alternative:
  • formattare la penna USB con PeToUSB ("P")
  • formattare la pendrive con HP USB Disk Storage Format ("H")
  • saltare la fase della formattazione ("N")
Selezioniamo il tool di HP premendo su H e dando INVIO, in quanto questo tool funziona egregiamente. Selezioniamo la pennina che dobbiamo formattare (basta fare attenzione alla lettera dell'unità, anche aprendo Risorse del Computer) e procediamo con la formattazione.

Lo script passa ora ad una fase successiva, nella quale dobbiamo indicare la lettera del dispositivo sorgente (la lettera dell'unità del CD di Windows XP) e il dispositivo di destinazione (la nostra pennina).
Se USB MultiBoot 10 riconoscerà i file di setup di Windows all'interno del CD, allora vi chiederà una serie di informazioni di pre-configurazione. E' una sorta di setup anticipato di Windows in cui dovrete indicare nome utente, password di amministrazione, fuso orario, e il seriale della licenza di Windows.
Ora basta selezionare "3" per avviare la creazione della penna USB bootabile contenente tutto il necessario per l'insallazione di XP!. Fatto ciò dovrebbe darvi un altro paio di dialog e dobbiamo praticamente cliccare sempre su Yes (al "Copy Xp + USB content" e al "Change migrate.inf").

Installazione su EeePC

Finito tutto il processo controllate dal BIOS del netbook, premendo F2 nella prima schermata dopo l'avvio che la penna USB sia riconosciuta come disco principale ed eseguite il boot dalla penna. Potrebbe darsi che anche facendo così la cosa non produca i risultati sperati. Allora sempre durante la prima schermata premete ESC e scegliete il boot dalla pennina. Se anche così non riconoscesse la pennina, provate su altra porta oppure spegnete, staccate la batteria e riprovate.

Se tutto è andato liscio allora dovrebbero apparirvi due opzioni al boot. Selezionate la seconda (TXT installation.....) e procediamo a cancellare tutte le partizioni presenti sul SSD, partizione BIOS compresa. Dopo questo step dovreste averne una unica da 3804mb; vi rimarranno 8 mb non partizionati e la partizione C da 3804 MB.

Lasciamo che l'installer provveda alla copia dei file su C: e attendiamo fino al reboot. A quel punto facciamo di nuovo partire dalla pennina [switchando con il tasto ESC all'avvio] stavolta con l'opzione GUI installation fino a quando il sistema operativo non sarà correttamente installato. Vi richiederà un secondo riavvio e a quel punto di nuovo dovremo scegliere GUI installation, altrimenti avremo l'errore che ci informa della mancanza del file hal.dll.

Se il CD di Supporto fornito da Asus copiate il contenuto su una nuova chiavetta USB e installate tutti i driver mancanti sul netbook. Ora rimane da settare al meglio XP per poterlo far girare senza stressare la SSD.

POST INSTALLAZIONE

1 - Eliminiamo il file di Swap


E' un file temporaneo di Windows per soddisfare la mancanza di memoria RAM.
Start-> Pannello di Controllo -> Sistema -> Scheda Avanzate

Cliccate su Impostazioni sotto al riquadro Prestazioni, scheda Avanzate, cliccare su Cambia sotto il riquadro Memoria Virtuale.

Selezionare "Nessun File di Paging" su ogni hard disk ed ogni volta premere su Imposta (in realtà lo dovete fare solo per il C: se volete spostare il file di Paging su una scheda SDHC andate su D: ed impostate la quantità di spazio che volete lasciare a disposizione della memoria virtuale.

2 - Eliminiamo la funzione Ripristino di Sistema

Risorse del Computer -> Click destro -> Proprietà -> scheda "Ripristino Configurazione di Sistema"

Spuntare la voce "Disattiva Ripristino Configurazione di Sistema", premere OK e riavviare.

3 - Disattivare la funzione di Prefetch

La funzione di prefetch basa la sua funzione sul precaricamento, in fase dell'avvio del sistema operativo, allo scopo di caricare più velocemente tutti i programmi che windows pensa noi useremo, così facendo occuperà memoria RAM e rallenterà l'avvio dell'EEE.

Start -> Esegui -> Regedit

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Contro l\SessionManager\Memory Management\PrefetchParameters

Cliccare col destro sulla chiave EnablePrefetch e MODIFICA il valore a 2

4 - Disativiamo la funzione Ultimo Accesso

Questa funzione scrive su ogni file ogni volta che il file viene scritto o viene letto, ed anche questo, aumentando i processi di lettura/scrittura rallenta e consuma l'SSD

Per disattivarlo: Start -> Esegui e dare il comando: FSUTIL behavior set disablelastaccess 1

5 - Disattivare il servizio di Indicizzazione

Start -> Pannello di Controllo -> Strumenti di Amministrazione -> Servizi

Cercare dalla lista "Servizio di Indicizzazione", clik destro, Proprietà, Tipo di avvio: Disabilitato.

Riavviare

6 - Disabilitare la funzione di monitoraggio delle performance

Da NT4 windows include un sistema di monitoraggio delle performance della RAM, della CPU, dei dischi rigidi e tutti i dati raccolti vengono scritti di continuo nel file del Registro di Sistema, tuttavia queste informazione sono del tutto inutili in un notebook come l'EEE ma richiedono una notevole mole di lavoro per il disco SSD, per cui vi consiglio vivamente di disattivarlo così:

Start -> Esegui -> Regedit

HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Perflib

Creare una nuova chiave DWORD dal nome DisablePerformanceCounters e darle il valore 1.

Riavviare.

Per riabilitare il monitoraggio basta cancellare la chiave sopra creata e riavviare.

7 - Utilizzare un RAMDISK per le variabili d'ambiente

Vi consiglio di installare Gavotte RAMDISK (il migliore tra i gratuiti), lanciarlo e creare un disco RAM da 64Mb se avete 512Mb di RAM (128Mb se ne avete 1 Gb e 256Mb se ne avete 2Gb) con lettera diversa dai dischi già utilizzati.

Risorse del Computer -> Proprietà -> Variabili d'ambiente
Impostare a TEMP e TMP, che si trovano sia tra le variabili dell'utente sia in quelle di sistema, cartelle del RAMDISK di vostro gradimento.
Io per esempio uso: R:\UsrTMP, R:\UsrTEMP, R:\SysTMP e R:\SysTEMP.

8 - Utilizzare un RAMDISK per la cache di OPERA, di FIREFOX e di INTERNET EXPLORER

Rifatevi al trucco precedente.

Altri trucchi e configurazioni: http://www.eeepc.it/installare-windows-xp-sulleee-pc-parte-2/

10
Linux / Fedora 13 e VIA K8M890CE/K8N890CE [Chrome 9]
« on: July 30, 2010, 05:22:16 pm »
Dovevo configurare una scheda video VIA integrata, per la precisione (lspci | grep VGA):

Code: [Select]
01:00.0 VGA compatible controller: VIA Technologies, Inc. K8M890CE/K8N890CE [Chrome 9] (rev 11)

Prima di tutto mi sono reso conto che già da Fedora 12 il file xorg.conf non era più presente così per ricrearlo ho dovuto installare il pacchetto system-config-display, che in pratica ricrea questo "vecchio" file di configurazione di Xorg.

Lanciato questo programma e riavviato il sistema è semplicemente bastato sistemare ancora qualche piccolo aspetto relativo alla risoluzione e poco altro.

Il risultato del mio Xorg.conf è stato questo:

Code: [Select]
# Xorg configuration created by system-config-display

Section "ServerLayout"
        Identifier     "single head configuration"
        Screen      0  "Screen0" 0 0
        InputDevice    "Keyboard0" "CoreKeyboard"
EndSection

Section "InputDevice"

# keyboard added by system-config-display
        Identifier  "Keyboard0"
        Driver      "kbd"
        Option      "XkbModel" "pc105"
        Option      "XkbLayout" "it"
EndSection

Section "Monitor"
        Identifier   "Monitor0"
        ModelName    "LCD Panel 1280x1024"
        HorizSync    31.5 - 64.0
        VertRefresh  56.0 - 65.0
        Option      "dpms"
EndSection

Section "Device"
        Identifier  "Videocard0"
        Driver      "openchrome"
EndSection

Section "Screen"
        Identifier "Screen0"
        Device     "Videocard0"
        Monitor    "Monitor0"
        DefaultDepth     24
        SubSection "Display"
                Viewport   0 0
                Depth     24
        EndSubSection
EndSection

Il driver per questa scheda è Openchrome!  :)

11
Agorà / Nuovo anno e nuovo hosting
« on: February 06, 2010, 12:16:52 pm »
Finalmente abbiamo abbandonato il vecchio hoster e ci siamo trasferiti su TopHost. Spero che tutto proceda per il meglio e che non ci siano più disagi di sorta.  ^-^

12
Videogames / Battlefield Heroes
« on: December 19, 2009, 11:35:04 am »
Quote
Battlefield Heroes (abbreviato BFH) è un videogioco sparatutto in stile cartoon shooter, rilasciato dalla Digital Illusions CE dietro produzione della EA Games. Battlefield Heroes è il primo gioco della Electronic Arts completamente gratuito (scaricabile dal sito ufficiale); le spese di programmazione saranno principalmente ripagate con la pubblicità sul sito web ufficiale e con la vendita di oggetti per personalizzare l'aspetto del proprio Avatar o armi più potenti rispetto a quelle gratuite. Il gioco, rispetto ad altri della stessa serie (Battlefield), richiederà meno abilità tattiche e strategiche per essere giocato, ed al contempo meno in termini di hardware, per aumentarne la diffusione. In più, sarà presente un sistema che farà giocare in stesse stanze giocatori con simile livello di abilità, per partite più equilibrate.

http://it.wikipedia.org/wiki/Battlefield_Heroes


http://www.battlefieldheroes.com/

13
Computer / Alcol Isopropilico
« on: December 15, 2009, 02:06:12 pm »
Devo comprare questo particolare alcol per la pulizia dei contatti delle schede. Vorrei sapere se qualcuno ha esperienza in queste pratiche.

Ho letto che l'alcol etilico può produrre danni e che l'isopropilico viene venduto nei negozi di elettronica. Confermate?
Quote
Si tratta di alcool isopropilico denaturato non soggetto a registrazione UTIF. È una soluzione limpida, incolore e dall'odore caratteristico, che può essere utilizzata in sostituzione all'alcool isopropilico puro (soggetto a registrazione UTIF) in ogni sua applicazione.
L'alcool isopropilico denaturato è un ottimo solvente per resine naturali come gommlacca, sandracca, mastice, ecc., viene anche utilizzato in miscela con altri solventi organici nelle operazioni di pulitura.
L'alcool isopropilico denaturato ha inoltre un elevato potere sgrassante e per questo viene impiegato con successo per la pulizia di dispositivi elettronici (lenti dei laser per i CD/DVD, LP, testine di stampanti, testine magnetiche, monitor, ecc.).
L'alcool isopropilico denaturato è solubile in acqua, alcool, etere, acetone e solubile negli idrocarburi alifatici e aromatici.


14
GdR Cyberpunk / La piramide rovesciata
« on: December 13, 2009, 05:10:11 pm »
Una è la via
dal futuro torna il passato
dal passato torna il futuro
Puoi seguire ciò
che non puoi dire
Qui è il mistero, qui il dolore
Passati due cieli
uomini insieme
si fanno incontro
Una piccola forza
può fare grandi cose
se il cuore è colmo e decidi
di procedere.

Kenya Occidentale
3 ottobre 2059 ore 20:00
Monte Homa (costa meridionale del golfo di Winam nel lago Vittoria)


Vi era un acre e pungente odore di zolfo. Tutto era molle, umido e indistinto. La mente di Horo era proiettata alla prossima stanza, mentre il suo corpo rimaneva immobile sulla trappola. Un meccanismo vecchio di secoli era il guardiano di quel luogo orrendo e infido; lui era il più forte e potente, lui era il Re. Ogni suo muscolo era teso in uno spasmo innaturale e gli donava un aspetto simile alle statue che lo attorniavano. Intorno a lui silenzio interrotto da una cadenza immune ad ogni mutazione, un lento e incessante ticchettio cadenziato scandiva i suoi ultimi minuti di vita secondo i piani dell'ingegnere egizio che era giunto alle pendici del monte Homa nella punta Ovest del Kenya per costruire quell'enorme piramide rovesciata. Il famiglio era vicino al padrone e lo osservava con i suoi enormi occhi da rapace. Ora la mente dell'animale era un'estensione di quella di Horo. Volò fuori dalla stanza e si inoltrò in uno stretto cunicolo che sarebbe servito a far defluire una grande quantità di sabbia grigia e scura spinta da un enorme masso trattenuto da un meccanismo che attendeva solo una qualsiasi mossa dell'uomo che lo avrebbe azionato. Tutto dipendeva da una corda ancora perfettamente collegata alla trappola. Il falco della regina strappò con fulminea precisione la corda dal suo ancoraggio e disinnescò la trappola. Horo riaprì gli occhi. Di fronte a lui si ergeva una porta a doppia anta che fungeva da ingresso alla "freccia dell'abisso", un enorme pyramidion che formava l'estremità inferiore di quella gigantesca piramide che sprofondava nella terra per 147,61 metri. Sulla sommità della porta si poteva leggere:

«Non tardarono, quindi, ad apparire gli dèi, che si degnavano d'incedere valendosi dei piedi degli uomini. Ecco il terribile messaggero che fa la spola tra gli dèi del cielo e dell'Inferno avanzare con il capo eretto e il volto mezzo nero e mezzo giallo come l'oro, drizzando alteramente il suo collo di sciacallo.»


L'hevo era intento a studiare ogni dettaglio di quell'ultima porta, di quello che credeva l'ultimo ostacolo per accedere alla freccia. Il suo sguardo prometteva determinazione e volontà incrollabili, il suo corpo sembrava quello di un atleta. Aveva ancora trentacinque anni ma aveva vissuto una vita che neanche un uomo del doppio dei suoi anni avrebbe potuto solamente immaginare di vivere. Ogni notte lui riusciva a vivere un pezzo della vita di qualche altro essere umano e questo lo aveva presto portato ad avere l'esperienza di cento uomini. A lui era toccato il compito di salvare la Terra dal baratro e ci stava provando, dannazione ci stava provando con tutte le sue forze.

Cento metri sopra la sua testa, sulla base della piramide, un intero esercito si batteva senza sosta. I migliori hevo difendevano il passaggio d'accesso alla piramide da uno stuolo di NanB armati fino ai denti. Comandavano un esercito di "senza anima" con i loro poteri extrasensoriali. I senza anima erano stati degli uomini che avevano ceduto all'isolamento del Silicio. Ogni loro parte umana, tranne la spina dorsale e il cervello era stata rimpiazzata da una componente nanotech MEMS. Gli Hevo li usavano come marionette stando nascosti nelle loro trincee e fronteggiando i ripetuti attacchi delle macchine. La battaglia non sarebbe potuta durare ancora a lungo, ma sembravano poter avere la meglio sui nanobot, anche per merito delle strategie che Horo gli aveva insegnato.

Horo sapeva di dover far presto, leggeva la mente dei suoi luogotenenti e i loro sentimenti. Nei loro cuori era in corso la battaglia forse più dura: la loro incrollabile fiducia nel loro Re combatteva senza tregua la paura delle macchine.





Tokyo, Giappone
3 ottobre 2059 ore 21:00
Torre di controllo dell'Impero robotico indoasiatico


Il ragno nanobotico smistava i messaggi a tutti i generali presenti nella torre e ognuno stilava rapporti e progettava strategie di attacco da inviare all'Imperatore. Ogni unità samurai era stata avvisata dell'attacco che sarebbe stato sferrato all'alba del mattino seguente alla base di Mogadiscio.

@Ushimata

Uno degli ufficiali pronti a partire in 21 minuti dall'avviso era il samurai Gonzaemon. Stava ricaricando le sue batterie nucleari quando...
Ushimata vede entrare nel suo alloggio un robot messaggero che gli consegna il seguente ordine direttivo: "Recarsi immediatamente alla base aerea imperiale. Raggiungere base alleata alla Valletta (Malta) e proseguire con sottomarino fino al contatto a Venezia. Cerca il nostro infiltrato - nome in codice Le-O. Piano tattico e logistica ti verranno comunicati a bordo del sottomarino Fughian1.



Stretto della manica
2 ottobre 2059 ore 16:00
Un treno che viaggia a velocità supersonica su una monorotaia a sospensione magnetica in un tunnel sottovuoto


@Black Hawk
Sei su un treno che sta percorrendo lo stretto della manica in direzione di Calais in Francia. Ad un tratto tutto sembra fermarsi intorno a te e vedi un uomo di colore (jamaicano) vestito di verde che sembra essere sbucato fuori dal nulla. Ti guarda fisso negli occhi a pochi centimetri da te senza parlare. Provi a fare qualcosa, anche solo a muovere le labbra per parlare ma senza riuscirci. E' come se il tempo fosse fermo e solo l'uomo riesce a muoversi. Capisci che anche lui è un Hevo e telepaticamente senti ripetere la parola Pace, mentre ti mette in tasca un piccolo foglietto di carta. Prima di cadere svenuto senti anche la parola Vendetta...


Nuova Berlino Est - Blocco URSS
3 ottobre 2059 ore 3:00



Appartamento di Mats Salander
@Mats Salander

Ti svegli di soprassalto svegliato dal rumore di un cicalino impiantato nel tuo orecchio sinistro. Indica un allarme silenzioso collegato ai sensori perimetrali di casa tua. Appena apri gli occhi lo schermo automatizzato fa apparire le immagini delle telecamere aeree che riprendono l'esterno dell'appartamento. Una donna bellissima e vestita di rosso con un seno trabordante sta cercando di aprire la doppia porta di sicurezza con un codice a "bomba logica" impiantato sull'RFID nel microbot che porta nella borsetta. Il tuo virus antintrusione si attiva iniziando ad infettare OGNI apparecchio elettronico che non abbia il tuo passcode. Il Virus appare come ologramma a fianco a te sul letto nella forma di un piccolo omino rosso con la pella di pietra e delle strane corna tagliate. Ti ricorda un vecchio giocattolo che era appartenuto a tuo padre.

@John Sparks
[spoiler=Un dolore mai provato]Ti trovi nello stesso palazzo di Mats Salander e ti svegli con un dolore mai provato prima agli occhi e alle gambe bioniche. E' come se adesso tu non avessi più il controllo della tua nanotecnologia giapponese. Il dolore è indicibile e hai poco spazio per il ragionamento. Vedi tutto Rosso e ti sembra che ci sia uno strano omuncolo rosso che ti stia torturando.[/spoiler]

@Ronin
Anche tu sei nella Berlino Est. Ricevi un messaggio sul tuo computer integrato nella tuta. Il mittente si chiama Molok e vuole affidarti un compito che ha tutta l'aria di essere qualcosa di sporco ma molto ben pagato. Non conosci questo contatto e non ti piace per niente. Intanto ti sembra di essere spiato...

USA - località imprecisata della costa EST
1 ottobre 2059 ore 15:00
Inverno nucleare


@Uriel Light
Sei su una motocicletta che hai appena rubato. Per non morire congelato a causa dell'inverno nucleare premi il pulsante "capsula". Uno strato di microfilm nanotech ti ricopre e ti isola termicamente. Un replicante a cui hai rubato un innesto da vendere al mercato nero ha poco prima emesso una sentenza di terminazione. Dagli schermi olografici vedi dietro di te un mezzo corazzato che ti insegue. La tua unica via di fuga è l'aeroporto. Sai che di lì a poco avrai addosso almeno altri cento mezzi. Ricevi sul tuo monitor un avviso diramato a tutte le macchine. Sei nella merda fino al collo e ti hanno riconosciuto perché hanno un identikit completo e sanno di qualsiasi tuo aggancio.


Quote from: Black Hawk
Il mal di testa è insopportabile . E' come se un dannato martello pneumatico mi avesse perforato la testa e avesse fatto scempio della mia mente ...la cosa che detesto di più è che ha fatto tutto in modo così semplice .
Non pensavo che il Wendigo [spoiler]Blackhawk si riferisce al suo potere chiamandolo Wendigo[/spoiler] potesse essere domato così facilmente ...
Ragiona Hawk [spoiler]così veniva chiamato in famiglia[/spoiler] ... il tizio  era sicuramente un Hevo molto potente...da dove poteva poteva venire ? Africa? Caraibi? E diamine non voglio nemmeno chiedermi perchè cavolo era vestito in quel modo ,sembrava un maledettissimo leprecauno!
Pace...ecco cosa mi ha detto..pace per chi? Per il mio popolo?Per me stesso? Pace per il mondo? questa poi ...ci mancava solo un Hevo dagli intenti pacifisti...e poi mi ha sussurrato vendetta...vendetta per cosa? Per quanto mi è accaduto? Che sia l'inizio della fine dell'uomo bianco che ha avvelenato per così tanto tempo la natura ? Se così fosse si potrebbe raggiungere di nuovo l'equilibrio per tutte le cose ..Diavolo Hawk non divagare non siamo in un salotto esoterico ..mi ha dato un fogliettino e me lo ha messo nella tasca..

A questo punto mi guardo intorno e osservo l'ambiente circostante , poi metto una mano nella tasca per cercare il fogliettino .

Stretto della manica
2 ottobre 2059 ore 16:09
Un treno che viaggia a velocità supersonica su una monorotaia a sospensione magnetica in un tunnel sottovuoto



@Black Hawk

Ti guardi intorno e osservi lo scompartimento del treno supersonico. Gli schermi olografici trasmettono il notiziario mentre piccoli quadratini olografici fluttuano per la cabina insonorizzata mostrando lo stato del viaggio e il tempo necessario all'arrivo alla stazione di Calais. Le condizioni meteo all'arrivo prevedono pioggia battente ed una ragazza avvenente e seminuda legge le previsioni picchiettando con una bacchetta fluorescente uno schermo che tu vedi in 3D.

Nella tua cabina c'è una bambina dai capelli biondissimi e ricchi dagli occhi verdi che ti guarda impaurita. Avrà sui sette anni pensi e percepisci il suo timore con chiarezza. La tua mente inizia a tornare alla normalità. Uno strano uomo in completo beige e cravatta fucsia sembra essere uscito da un quadro di inizio secolo. Ha in mano un vecchio libro di poesie e anche lui ti osserva con fare perplesso. Ha la barba ben curata, gli occhiali e i capelli neri. Capisci che l'uomo è un profeta umanistico. Nella cabina non sembra esserci nessun altro e tu ti senti comunque stordito. Ti passi una mano sulla parte nera della faccia e ti sistemi la treccia dei tuoi lunghi capelli.
Qualche goccia di sangue esce dal tuo orecchio sinistro e avverti il calore del liquido viscoso che si raggruma mentre scivola verso la tua giacca. Pensi che gli altri due occupanti della cabina siano completamente ignari di quanto ti sia successo e scrutando nella mente dell'uomo rievochi il suo ricordo dell'accaduto. Tutto per lui è stato indifferente finché non ha udito la tua voce farneticare in un sonno scomposto e ha pensato che tu fossi preda di qualche incubo. Ti guarda comunque con interesse.

Metti la mano nella tasca dove l'uomo vi aveva messo il foglietto e sei certo di non aver mai visto quella carta. Sembrava quasi essere lino e pensi a reminescenze di un tempo in cui avevi letto della preparazione dei libri nell'antichità. Apri il foglio e leggi un messaggio scritto a penna e con una buona calligrafia. E' in inglese:

Quote
Recati immediatamente a Potsdam, all'obelisco vicino Luisenplatz. Avrai l'occasione di trovare la pace e la serenità che hai cercato in questi lunghi anni.

In calce al messaggio vi era una sorta di macchia nera, come di inchiostro. Osservandola bene si notava che essa rappresentava una stella nera ed era voluta. Quel simbolo era già apparso in passato e tu sapevi che era associato ad un potente gruppo Hevo che aveva le proprie basi nel corno d'Africa. Ricordi che la tua tribù era da sempre in buoni rapporti con gli esuli africani che avevano cercato di salvare molti uomini durante la terza guerra mondiale e anche dopo l'avvento dell'inverno nucleare.





15
Internet e news / Mininova chiude i battenti
« on: November 29, 2009, 11:52:48 am »
Apprendo con tremendo dispiacere da @astr4c che Mininova chiude i battenti ai torrent che violano il copyright. Voi che ne pensate?

Quote
Unfortunately the court ruling leaves us no other option than to take our platform offline, except for the Content Distribution service. According to the verdict we have to prevent uploads of torrents to Mininova that refer to certain titles or to similar-looking titles. We’ve been testing some filtering systems the last couple of months, but we found that it’s neither technically nor operationally possible to implement a 100% working filter system. Therefore, we decided that the only option is to limit Mininova to Content Distribution torrents from now on. We are still considering an appeal at this moment.

We launched our Content Distribution service in 2007. This service allows producers and artists to easily publish and distribute their content for free through Mininova. The launch of Content Distribution has proven to be a success. Countless content owners have used Content Distribution to distribute their content (e.g. albums and documentaries) for free to millions of users. For example, the Dutch band Silence is Sexy released their complete album on Mininova and received the Interactive Award 2009 for doing so. The Dutch television broadcaster VPRO decided to start using Content Distribution in 2009 in order to distribute documentaries.


http://blog.mininova.org/articles/2009/11/26/mininova-limits-its-activities-to-content-distribution-service/

Pages: [1] 2 3 ... 12